Chitarrine di castagne🍝


Calorie e valori nutrizionali delle castagne

Le calorie della farina di castagne ammontano a 343 kcal per 100 grammi di prodotto

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:
  • Acqua 42,4 g
  • Carboidrati 41,8 g
  • Zuccheri 10,7 g
  • Proteine 3,7 g
  • Grassi 2,4 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 8,3 g

Benefici: 
Intestino, sistema nervoso, muscoli, ossa, circolazione sanguigna.



Ingredienti
  • 4 uova
  • 200gr di farina di castagne
  • 200gr di farina ’00’
  • 1 robiola
  • 1 noce di burro
  • prezzemolo
  • 1 tartufo bianco
  • sale qb
Svolgimento

Settacciate le farine e formate un montagneta con un cratere. rompeteci le uova e cominciate a impastare. Quando l’impasto sarà consistente e morbido formate una palla e lasciatelo riposare nella pellicola mezz’ora.

Dividete e metà l’impasto e una parte lasciatelo nella pellicola. Tirate la sfoglia con energia non troppo sottile. Tagliatela a pezzi in modo che ci stiano comodamente sulla superficie della chitarra. Uno alla volta tagliate la sfoglia aiutandovi con un mattarello e tanta forza. Lasciate riposare gli spaghetti una mezz’oretta nell’essicatoio a rete.

Fate sciogliere in un pentolino la robiola con il burro mentre portate a ebollizione l’acqua per la pasta. salate l’acqua e buttate la pasta. Sarà cotta quando salirà in superficie e galleggerà. Versate mezzo mestolo di acqua della pasta nella robiola con il burro, Scolate la pasta e conditela. Spolverate con il prezzemolo e gratugiate su ogni piatto un po’ di tartufo.

Buon appetito!

Questa pasta è ottima anche con un buon ragù di cinghiale o di lepre.

 

Due tagliatelle al farro 🍴

31431298_10212085608718993_8940920311566565376_n

Il farro è considerato la più antica tipologia di frumento coltivato.
Introdurre il farro nella propria dieta può rappresentare un’interessante variante per quanto riguarda il consumo di cereali. Il farro presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altre tipologie di frumento. Si tratta di un cereale ricco di vitamine e di sali minerali, ma povero di grassi.
Questo cereale garantisce unapporto calorico piuttosto basso, pari a 340 chilocalorie per 100 grammi di prodotto.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300gr di farina di farro

3 uova medie

Ortaggi misti (1 carota, 1 cipolla, 1 gambo di sedano,1/2 peperone, 2 zucchina piccola  (se di stagione al posto sella zucchina gli asparagi), pomodori rossi maturi o in mancanza 1 scatola di pomodoro a cubetti, 200gr di trita di vitello, vino bianco per sfumare

Olio evo

Sale

SVOLGIMENTO

Preparate un ragù classico e fatelo cuocere 2/3 ore piano piano. Lasciatelo un pochino liquido perchè le tagliatelle assorbono parecchio.
Settacciate la farina e fate un cratere nel mucchietto. Rompete le uova e cominciate a impastare. Quando sarà ben sodo e morbido, mettetelo a riposare nella pellicola mezzo’ora.

Passata la mezz’ora cominciate a stendere la pasta. Io la faccio con il mattarello perchè non so usare la nonna papera essendo mancina.

Stesa la pasta non troppo sottile si lascia asciugare un’oretta, poi si arrotola e si taglia a stricioline.

Si cuoce in acqua bollente salata e quando salgono a galla sono cotte e le potete scolate e condire con il ragù di verdire e una spolverata di parmigiano reggiano

Buon appetito

Risotto al salmone 🍴🍷

Il risotto è un piatto che piace un po’ a tutti!!!

Ho sostituito la classica panna con il latte perchè più leggero e dona un gusto più delicato che esalta meglio il sapore del salmone

RISOTTO AL SALMONE

INGREDIENTI per 2 persone
  • 2 cipollotti
  • 80gr di salmone affumicato
  • un filo di olio evo
  • 160gr di riso Carnaroli
  • 1/2 bicchiere di Prosecco
  • 2 tazze di brodo vegetale
  • mezzo bicchiere di latte tiepido
  • erba cipollina rotta con le mani
SVOLGIMENTO

Fate rosolare i cipollotti con il salmone affumicato e un filo di olio. Sfumate con il prosecco.

Quando saranno ben stufati aggiungete il riso e piano piano il brodo vegetale continuando a mescolare.

Verso fine cottura unite il latte e fate addensare il risotto…

infine un po’ di erba cipollina rotta con le mani.

Buon appetito !

Sua maestà il tortellino 💕💕💕

Direi che non servono presentazioni

è il piatto della festa per eccellenza, conosciuto in tutto il mondo…..

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ammetto di aver utilizzato tanti ripieni differenti, per esempio anche con le castagne, con solo i formaggi, con solo il prosciutto crudo e il parmigiano, di magro, con il ripieno di coniglio, con il ripieno di salmone.

Però, durante le feste natalizie, li preferisco classici, e non a caso esiste un disciplinare vero e proprio e la ricetta è ufficialmente depositata.

Semplici nel gusto e nell’estetica, non troppo difficili da fare !

Fontana-del-Tortellino-Castelfranco-Emilia-300x247
Fontana-del-Tortellino-Castelfranco-Emilia

Spaghetti risottati con gamberi e pomodorini 🍝

per me il sabato è la giornata ideale per un primo di pesce, anche se generalmente lo mangio 2/3 volte alla settimana, il sabato è il turno del primo… ( che evito di mangiare proprio tutti i giorni non essendo io proprio un’acciuga!)

Spaghetti integrali con zafferano pomodori pachino mazzancolle aglio prezzemolo erba cipollina & peperoncino olio evo
spaghetti risottati con gamberi e pomodorini

INGREDIENTI

per 2 persone:

  • 160 gr di spaghetti integrali
  • 250 gr di gamberi o mazzancolle a cui avrete tolto la testa
  • acqua di cottura delle teste filtrata
  • 1 busta di zafferano
  • pomodori pachino (una decina)
  • 1 spicchio di aglio
  • erba cipollina
  • olio evo ( io uso l’ascolano)

Svolgimento:

Mettete i gamberi senza testa in una padella bella larga e profonda con l’aglio in camicia o comunque intero, e un giro di olio evo. e una decina di pomodorini tagliati a metà o in quattro.  Fate rosolare bene i gamberi con i pomodori, poi aggiungete un pochino di acqua di bollitura delle teste filtrata. Lasciate così cuocere i gamberi.  Aggiungete ancora l’acqua delle teste per sommergerli,  aggiungete il sale grosso (come per cuocere la pasta in acqua), poi inserite gli spaghetti ( io li metto crudi, ma si possono anche sbollentare leggermente), si dividono bene e si sommergono con l’acqua delle teste.

Si lasciano cuocere mescolandoli spesso, proprio come se fosse un risotto, fino a quando non diverranno asciutti e cotti al dente.  Prima della completa cottura aggiungete la bustina dello zafferano.

Impiattate e cospargeteli di erba cipollina.

Buon appetito!

Spaghetti risottati
spaghetti risottati in cottura

 

La sfoglia 💪💪💪

44961151_10213231994457920_6324868268582502400_n
la sfoglia
INGREDIENTI

1 uovo medio per 100 gr di farina ’00’
Questa la dose classica per la sfoglia.
Si possono utilizzare anche altre farine a piacere, sicuramente meno raffinate e più gustose. In questo caso potrebbero volerci meno uova perchè la farina più umida oppure un pochino di acqua per rendere l’impasto morbido.

Procedimento

Su una spianatoia di legno versare la farina passata al setaccio. Creare un cratere nella montagnetta di farina e inserire le uova a temperatura ambiente. Piano piano amalgamare la farina con le uova fino a creare un impasto omogeneo. Lavorare l’impasto molto vigorosamente per una decina di minuti. Formare una palla e lasciarla riposare circa mezz’ora avvolta nella pellicola. Procedere poi a creare una sfoglia sottile o con il mattarello o con la sfogliatrice. Così abbiamo preparato la sfoglia da tagliare per la pasta ripiena oppure da far asciugare una mezz’ora prima di arrotolarla e tagliarla per tagliatelle, fettuccine, tagliolini o maltagliati

img_20181028_1742271600557841.jpg
maltagliati

Continua a leggere “La sfoglia 💪💪💪”